REBECCA

19.00

Autore: DU MAURIER DAPHNE
Editore: IL SAGGIATORE
Collana: LA CULTURA
ISBN: 9788842821434
Pubblicazione: 01/10/2015

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788842821434 Categorie: ,

Descrizione

LA RECENSIONE DELLA LIBRERIA

All’inizio fu Daphne Du Maurier. Poi venne Hitchcock che fece suo il romanzo e lo portò sullo schermo. Oggi, le due versioni sono difficilmente separabili, grazie anche alle atmosfere da sogno inquieto che ci ha regalato il regista.

La protagonista di questo cupo noir è una giovane dama di compagnia di un’americana ricca e snob; durante una delle lunghe e noiose vacanze della padrona (alle quali la ragazza si è abituata ormai suo malgrado) esse incontrano il signor de Winter, maturo proprietario terriero che ha recentemente perduto la moglie. Egli è rude ma non privo di cortesia e presto la ragazza se ne innamora. I sentimenti sono reciproci e i due si sposano. Ella è umile e modesta, non abituata alla ricchezza, ma tutto sembra comunque perfetto…

Ma il passato difficilmente svanisce dalle mura di una casa dove tutto ricorda la prima moglie. Le fantasie della giovane donna si alimentano coi silenzi e gli echi della casa, suggerendo l’insistente presenza di Rebecca dovunque, un fantasma personale che induce all’insanità mentale. Perché Maxim non vuole rivelare in che modo è scomparsa la moglie, diventando ogni giorno più intrattabile? E come mai la signora Danvers la odia così tanto da volerla mettere contro allo stesso marito?

La ragazza è sola, contro un fantasma.

Con il linguaggio pacato d’altri tempi Daphne du Maurier ci accompagna nell’enorme tenuta dei De Winters, dove tutto non è quello che sembra.

Un giallo come oggi se ne vedono pochi.

Consigliato? Sì.

Recensione di Alessandra