LA METÀ SCOMPARSA

19.00

Autore: BENNETT BRIT
Editore: BOMPIANI
Collana: NARRATIVA STRANIERA
ISBN: 9788830100503
Pubblicazione: 01/09/2021

Esaurito

COD: 9788830100503 Categorie: ,

Descrizione

CONSIGLIATO DALLA LIBRERIA

Metà anni ’50. Mallard, Louisiana, è un piccolissimo insediamento non segnato sulle mappe che da quasi un secolo riunisce persone di colore dalla carnagione più chiara, persone che non sarebbero altrimenti mai state accettate come bianche, ma che rifiutano di farsi trattare come nere.
È qui che Desiree torna dopo essere scappata di casa qualche anno prima per tentare la fortuna a New Orleans con la sorella gemella Stella. Adesso, di nuovo a Mallard, Desiree ha una figlia avuta da un ex marito violento che vuole dimenticare, una madre che sta diventando vecchia a cui badare e una antica fiamma con cui provare a ricominciare. Stella, invece, ha deciso di sfruttare la sua pelle chiara per godere di privilegi sociali altrimenti negati: sposa un bianco e fa perdere le sue tracce a tutta la famiglia, iniziando in questo modo una vita di bugie e sotterfugi.
La metà scomparsa è una saga familiare che si sviluppa attraverso quattro decenni di storia americana, un’epopea vissuta con gli occhi di tre donne (sì, perché a Desiree e Stella, donne di colore dalla pelle chiara, si aggiunge presto Jude, figlia della prima, ragazza dalla pelle più nera della notte, a cui spetterà il compito di cercare di ricucire lo strappo tra le due sorelle) alla ricerca della propria identità.
In un’America intollerante e bigotta Brit Bennett, con una scrittura senza fronzoli ma non banale, dipinge tre personaggi femminili che sono poi difficili da dimenticare una volta arrivati all’ultima pagina.
Consigliato? Sì.
Recensione di David